Sei in » Politica
18/09/2016 | 12:44

Approvato dal Comune di Trepuzzi ieri mattina, con immediata esecutività, il Piano di riqualificazione che vedrà migliorare l'offerta turistica della Marina di Casalabate.


La marina di Casalabate


Casalabate. Approvato nell’ultimo Consiglio Comunale di Trepuzzi – tenutosi ieri mattina – un progetto “tassello” che punta a veder migliorare una delle località balneari più frequentate dell’Adriatico: il Piano di Riqualificazione della Marina di Casalabate. Con 11 voti favorevoli si è proceduto a darne immediata esecutività (l'iter iniziò con la Giunta Oronzo Valzano). Progettisti: ing. Danilo Perrone e ing. Giovanni Impalea. Responsabile Unico del Procedimento Geom. Anna Maria Bianco (responsabile Ufficio Tecnico Comune di Trepuzzi). In particolare, molta attenzione viene data agli spazi pubblici da destinare a servizi turistico culurali. "La marina di Casalabate – scrive in una nota il primo cittadino, Giuseppe Taurinodeve diventare la marina dei Comuni dell'Unione del Nord Salento e non dei singoli Comuni di Trepuzzi e Squinzano, secondo una progettualità di interventi infrastrutturali condivisa, di più ampio respiro. Con questa approvazione in Consiglio Comunale si è data esecutività ad un progetto il cui iter  era iniziato con la Giunta Oronzo Valzano e che nel segno della continuità adesso potrà essere realizzato".
 
In Piazza di via Trepuzzi (angolo via della Razza), l'intervento vede protagonista un terreno acquisito dal Comune di Trepuzzi dall'ex-ERSAP. Lungo la via della Razza, verranno realizzati dei Parcheggi a pettine con uno stallo destinato ai disabili e diverse postazione per le biciclette. Il marciapiede perimetrale sarà realizzato in pavimentazione drenante, la piazza invece sarà realizzata in terra stabilizza. Verranno piantumate essenze autoctone di moltissime specie vegetali, alberature e arbusti. Sulla piazza verrà anche installata una statua donata al Comune dal Maestro Cazzetta che verrà risaltata dalla vegetazione e con un apposito faro per le ore notturne. L'illuminazione, interamente a LED, sarà implementate sulle vie secondarie e inoltre sarà realizzato l'impianto di irrigazione.
 
Interventi anche lungo Piazza della Musica (via del Riccio) attraverso la creazione di uno spazio destinato agli spettacoli, di un locale per servizi igienici  a norma e di un'area a parcheggio. L'intenzione dei progettisti era di non schermare con i parcheggi l'area degli spettacoli, pertanto le aree funzionali sono state ben delimitate. I parcheggi, disposti “a spina di pesce” per un agevole uso, sono dipossti su due corsie raccordati da una rotonda. Anche in questo caso tutte le superfici e le pavimentazioni dovranno essere drenanti. Nell'area per gli spettacoli, che può accogliere più di 800 persone, verranno installate panchine e cestini porta rifiuti, e sarà presente una piattaforma rialzata da usarsi come palco per gli spettacoli, con un fondale di pioppi neri. La vegetazione, curata con la collaborazione di un esperto agronomo, sarà costituita da numerosissime specie vegetali ed alberi per ombreggiare le panchine ed i parcheggi. Anche in questo caso verrà installata illuminazione a led. Il palco ed i pioppi saranno illuminati con appositi faretti. 'Previsto l'impianto di irrigazione.
 
Ed infine, Pubblica illuminazione della Litoranea: l'intersezione tra l'incrocio con la SP 100 e la via Pesce Pelago, non è illuminata. L'intervento si prefigge lo scopo di installare la pubblica illuminazione a led, oltre che di implementare l'illuminazione dell'incrocio con la strada per Trepuzzi, che presenta pericolosi coni d'ombra.
 
A questo proposito verranno installati due fari a tre bracci nella aiuole centrali e due fari di integrazione lungo la corsia per Torre Rinalda.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |