Sei in » Cronaca
15/03/2017 | 14:43

Orrore nelle campagne di Casalabate, dove un anziano del posto ha notato tra le sterpaglie la carcassa di un cane, seviziato e ucciso. Indignazione a Trepuzzi, città natale del proprietario che stava cercando il suo fido animale da qualche giorno


Il cane ritrovato morto in una campagna di Casalabate


Casalabate. Lo ha cercato a lungo, invano, ma un cittadino di Trepuzzi che da qualche giorno aveva smarrito il suo cane non avrebbe mai immaginato un epilogo così orribile che ha sconvolto l’intero comune del nord Salento.
 
Pensava che si fosse 'semplicemente' allontanato. Il suo amico a quattro zampe, invece, è stato trovato morto, in una campagna di Casalabate, da un anziano del posto che durante una passeggiata ha ‘notato’ il cadavere dell’animale tra le sterpaglie. La scena che si è aperta davanti agli occhi dell’uomo è stata orribile: era evidente che il cane fosse stato barbaramente seviziato.
 
Il pastore tedesco, aveva la coda spezzata e, come se non bastasse, stretto attorno al muso aveva una specie di bavaglio nero. Non è possibile sapere, al momento, se le crudeltà siano state inflitte all'animale dopo la sua morte per una specie di macabro rito o se siano state proprio le sevizie a procurarla. L’anziano ha immediatamente lanciato l’allarme alle forze dell’ordine che sono riuscite a risalire al padrone, sotto shock per la notizia.
 
Nessuno riesce a dare un senso a questo terribile gesto, a Trepuzzi una volta appreso quanto accaduto, le voci si sono rincorse. Una cosa è certa: il sentimento di indignazione che sta accomunando tutti i cittadini di Trepuzzi. Dal primo cittadino, Giuseppe Taurino, all’amministrazione  fino alle associazioni animaliste che urlano ‘vergogna’ e chiedono a gran voce ‘giustizia’.
 
La speranza è che l’autore del vile gesto, sia rintracciato al più presto e adeguatamente punito. 




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |