Sei in » Cronaca
13/08/2016 | 17:17

Un turista romano ha reagito male al grido dell'arrotino che girava per le vie di Casalabate, poich svegliato alle 8 del mattino. L'uomo sceso in strada per manifestare il proprio disappunto e si sfiorata la rissa.


L'antico mestiere dell'arrotino


Casalabate. I leccesi, soprattutto gli abitanti delle piccole località della provincia, sono abituati ormai a sentire fin dalle prime ore del mattino (ma mai prima delle 8), la voce roca ampliata dal megafono di colui che affila coltelli, forbici e quanto altro o ripara oggetti d’acciaio o piccoli elettrodomestici. Parliamo dell’arrotino, di quella figura che sembra emergere da un passato fatto di ambulanti in strada che offrono i propri servizi alle donne di casa. Tale figura è totalmente sconosciuta ormai a molti turisti, soprattutto quelli che arrivano dalle grandi città o comunque dal Nord del Paese.
 
Così, questa mattina a Casalabate si è sfiorata la rissa in una via periferica della marina di Trepuzzi e Squinzano. Com’è solito, nel suo girovagare, intorno alle 8 un 50enne di Lecce, di professione arrotino viaggiante, si è recato a lavorare a Casalabate armato di tutti gli strumenti del mestiere, di veicolo e megafono. Al grido dell’arrotino, un turista romano che, complice la vacanza, dormiva tranquillamente, si è svegliato bruscamente.
 
L’uomo è andato su tutte le furie ed è uscito da casa in pigiama inveendo contro il 50enne leccese. Insomma, tra i due stava per scoppiare un parapiglia che è stato sedato a fatica dalle persone che erano presenti in strada. Scene da film comico, che però potevano trasformarsi in una situazione che poteva richiedere l’intervento delle forze dell’ordine, se non peggio, anche di personale sanitario.
 
Del resto, sono cose che accadono, soprattutto d’estate. Ricordiamo, ad esempio, la violenta reazione di un uomo ad Alezio, svegliato alle 4 di notte da alcuni lavori in un cantiere stradale. In questo caso, in effetti, l’orario era decisamente scomodo per chiunque, in vacanza o meno. Ad Alezio sono intervenuti i carabinieri visto che 3 manovali sono stati minacciati con una mazza da baseball.




Autore: A cura della Redazione

0 commenti inseriti
Hai gradito l'articolo? Commentalo! |